VegTimes informa

Tutte le informazioni fornite da questo sito sono di natura generale, a scopo divulgativo e non sostituiscono i consigli di un medico abilitato. Vegtimes.it riporta tali informazioni da fonti autorevoli e sempre citate esplicitamente.

Acidi grassi essenziali

Gli acidi grassi Omega 3, ed Omega 6, sono definiti essenziali perché non possono essere sintetizzati dall'organismo umano, ma devono essere introdotti con il cibo.

Gli Omega 3 servono alla produzione di energia, alla formazione delle membrane cellulari, al trasferimento dell’ossigeno dall’aria al sangue, alla sintesi dell’emoglobina, all’equilibrio ormonale, abbassano il colesterolo cattivo totale e aumentano quello buono, riducono i trigliceridi, abbassano le pressione arteriosa, migliorano la memoria e le capacità cognitive, contrastano l’invecchiamento cellulare, ostacolano la formazione di trombi e placche alla carotide, riducono il rischio di infarto, abbassano il rischio di contrarre alcuni tipi di cancro, controllano l’angina e le palpitazioni cardiache, sono fondamentali nella gestazione, riducono il rischio di degenerazione maculare degli occhi, migliorano l’umore e le forme di depressione, potenziano il sistema immunitario, stimolano il sistema nervoso, migliorano i sintomi dell’Alzheimer e del morbo di Crohn.

Omega 3 ed Omega 6 non sono interscambiabili, vanno consumati entrambi nelle giuste proporzioni e solo il loro corretto bilanciamento consente il buon funzionamento dell'organismo.

Fonti alimentari di Omega 6 (acidi grassi essenziali acido linoleico): semi e frutta oleaginosa, avena e cereali integrali, legumi, latte materno, soia, olio di semi di lino, di girasole, di germe di grano.

Fonti alimentari di Omega 3 (acido alfa-linolenico): olio e semi di lino, oli vegetali in genere, noci, nocciole, alghe, avocado, foglie verdi di alcune piante, portulaca, fagioli di soia.

Copyright © VegTimes.it - 2012 - Tutti i diritti riservati - Materiale utilizzabile citando la fonte