VegTimes informa

Tutte le informazioni fornite da questo sito sono di natura generale, a scopo divulgativo e non sostituiscono i consigli di un medico abilitato. Vegtimes.it riporta tali informazioni da fonti autorevoli e sempre citate esplicitamente.

feed-image RSS Feed

Cowspiracy: il segreto della sostenibilita'

Vota questo articolo
(0 Voti)

E' ormai noto che la produzione animale detenga il primato tra le principali cause del degrado ambientale. Chiunque abbia una certa sensibilità riguardo a questo argomento conosce, almeno per sommi capi, i risvolti devastanti degli allevamenti. E chi volesse approfondire la conoscenza troverebbe facilmente informazioni abbastanza esplicative.

Quello che non è del tutto chiaro è come le associazioni ambientaliste agiscono di fronte a questa calamità innaturale. Ed ecco che Keegan Kuhn e Kip Andersen, due giovani americani dal cuore ecosostenibile, realizzano il loro documentario, con l'obiettivo di trovare una risposta al perchè noti gruppi ambientalisti, quali Sierra Club, Natural Resources Defense Council, Greenpeace, Amazon Watch, Surfrider, and Oceana, non utilizzino la loro influenza e le loro risorse per combattere la produzione animale.

Cowspiracy: The Sustainability Secret è un film di 90 minuti che, con effetti visivi strabilianti, racconta una storia brillante esposta in maniera intelligente e senza timori e con una buona dose di sano humor.

Quando Kip Andersen, autore e protagonista del documentario, ha scoperto che gli allevamenti agricoli sono la causa principale del cambiamento climatico, della deforestazione, dell'inquinamento globale, delle "zone morte" degli oceani, dell'estinzione delle specie e di ogni altra forma di degrado ambientale, ha dato per scontato che i grandi gruppi ambientalisti avrebbero sicuramente fornito queste informazioni attraverso i loro siti web.

Stupito dal risultato della sua ricerca e dalla totale assenza di ogni riferimento ai benefici di uno stile di vita vegano, ha provato per mesi a mettersi in contatto con queste organizzazioni, ma senza ottenere risposte.

Così Kip Andersen e l'amico e regista, già attivo sul fronte animalista, Keegan Kuhn hanno pensato di introdursi con la telecamera negli uffici di queste associazioni. Il risultato sarebbe stato davvero comico se non si fosse trattato di un argomento così serio e con degli effetti talmente gravi. 

E' importante ricordare che cambiare alimentazione non serve solo per un beneficio individuale ma per l'intero pianeta e per gli animali, sostiene Keegan Kuhn. Ogni volta che credete sia difficile essere vegani, pensate a tutti gli animali e agli ecosistemi che sono stati uccisi per consentire alla gente di nutrirsi di carne, latte e uova. Pensate alle vittime degli allevamenti e non vi sentirete più voi una vittima per avere rinunciato ai prodotti di origine animale.

Ecco una breve anticipazione di questo lavoro.

 

Video

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Copyright © VegTimes.it - 2012 - Tutti i diritti riservati - Materiale utilizzabile citando la fonte