VegTimes informa

Tutte le informazioni fornite da questo sito sono di natura generale, a scopo divulgativo e non sostituiscono i consigli di un medico abilitato. Vegtimes.it riporta tali informazioni da fonti autorevoli e sempre citate esplicitamente.

Ambiente e Risorse

Se soltanto ci concedessimo un istante per riflettere sull'enorme potere che hanno le nostre scelte alimentari, probabilmente cambieremmo menu.

Le tragiche conseguenze della produzione di cibo di origine animale si possono riassumere così: perdita di milioni di ettari di terra che potrebbero essere usati per coltivare vegetali e sfamare intere popolazioni; erosione del suolo per uno sfuttamento eccessivo e conseguente desertificazione di vaste zone (migliaia di ettari di foresta pluviale vengono distrutti ogni anno per far spazio a nuovi pascoli o a nuovi terreni da coltivare per gli animali da allevamento); smodato consumo di acqua (1 Kg di proteine animali richiedono un volume d’acqua 15 volte maggiore di quello necessario alla produzione della stessa quantità di proteine vegetali) e di energia; uso indiscriminato della chimica dovuto alla somministrazione massiccia di farmaci e necessità di smaltire quantità elevate di deiezioni e prodotti di scarto.

Tutto questo si traduce con ripercussioni sull'ambiente (effetto serra) e sulle condizioni climatiche.

Come riportato nell'articolo "Chilometri-cibo e relativo impatto sul clima delle scelte alimentari negli Stati Uniti", pubblicato nell'aprile 2008 sulla rivista scientifica Environmental Science and Technology, le nostre scelte alimentari sono quelle che, rispetto ad altre, hanno il potere maggiore di incidenza sul cambiamento. In termini quantitativi sono quelle che hanno il maggior impatto; non dipendono da normative, disponibilità di mezzi pubblici o di fonti di energia alternative, ecc. ma esclusivamente da una scelta personale e incondizionata; non hanno i tempi di attesa che implicano cambiamenti nelle infrastrutture, nei beni disponibili, nella tecnologia usata. In altre parole, il destino della terra è nelle nostre mani.

 

Acqua: L’acqua e' fondamentale per la sopravvivenza degli organismi viventi (animali e vegetali) sulla Terra. Tutti gli esseri viventi sono costituiti da acqua in percentuale variabile dal 50% a oltre il 95%.

Aria: mi viene in mente la battuta di un famoso telefilm degli anni '80 "Harnold", quando la governante dice "l'unica cosa gratis che abbiamo a disposizione e' l'aria ma e' meglio non respirarla". Quando la sentii avevo circa 12 anni e devo confessare che mi turbo' molto. L’aria contiene l’ossigeno necessario alla nostra sopravvivenza, anidride carbonica indispensabile alle piante e consente alla Terra di trattenere parte del calore proveniente dal Sole e di respingere i raggi solari nocivi.

Energia: La strada che tutti noi dovremmo percorrere conduce verso l'utilizzo di fonti rinnovabili e meno inquinanti per la produzione di questa preziosa risorsa.

Terra: Oltre ad ospitare molte forme di vita, come microrganismi e insetti, è anche una fonte di cibo perché permette la crescita delle colture agricole. L'errore sta nel pensare che questa risorsa sia illimitata.

 

Leggi tutto...

L'acqua è un bene prezioso che erroneamente consideriamo illimitato. Riuscite ad immaginare un mondo senza acqua?

Leggi tutto...

E' ormai noto che la produzione animale detenga il primato tra le principali cause del degrado ambientale. Chiunque abbia una certa sensibilità riguardo a questo argomento conosce, almeno per sommi capi, i risvolti devastanti degli allevamenti. E chi volesse approfondire la conoscenza troverebbe facilmente informazioni abbastanza esplicative.

Leggi tutto...

Se volete conoscere l'opinione di un esperto metereologo e climatologo, sul danno ambientale e i mutamenti climatici causati dalla produzione della carne, ascoltate questa breve ma esauriente intervista al Dott. Luca Mercalli, a cura di Vegolosi.it.

Leggi tutto...

Copyright © VegTimes.it - 2012 - Tutti i diritti riservati - Materiale utilizzabile citando la fonte