VegTimes informa

Tutte le informazioni fornite da questo sito sono di natura generale, a scopo divulgativo e non sostituiscono i consigli di un medico abilitato. Vegtimes.it riporta tali informazioni da fonti autorevoli e sempre citate esplicitamente.

feed-image RSS Feed

Possibili conseguenze di un'infanzia vissuta con un compagno a quattro zampe

Vota questo articolo
(0 Voti)

Secondo lo studio Childhood pet ownership, attachment to pets, and subsequent meat avoidance. The mediating role of empathy toward animals, recentemente pubblicato nella rivista Appetite, l'infanzia condivisa con un compagno a quattro zampe crea una tale empatia nei confronti degli animali che, in una buona percentuale di casi, chi da bambino ha voluto bene a un cane o un gatto, da adulto ha maturato una propensione al rifiuto per la carne.

Tutto ciò avviene  perchè diventa inevitabile una riflessione su ciò che si mangia ed un confronto tra l'animale ucciso per la carne e l'animale amato in età infantile.

Non sono certo una scienziata ma posso sicuramente fornire una valida testimonianza. Infatti, mia sorella ed io rientriamo perfettamente in questa statistica.

La fortuna di essere cresciute con degli animali in casa ci ha rese sensibili e, cosa di cui andiamo molto fiere, rispettose nei confronti di tutti gli esseri viventi.

Oggi siamo entrambe vegane. Abbiamo seguito percorsi diversi ma siamo giunte alle stesse conclusioni. L'amore per i nostri cani, da bambine, e la conoscenza e l'informazione, da adulte, hanno contribuito a renderci le donne che siamo. Certo imperfette, come tutti gli esseri umani, ma di sani principi e inclini a difendere i diritti dei più deboli.

Il mio suggerimento è quello di far crescere i propri  bambini con uno o più animali domestici, mai comprati ma adottati presso un rifugio, e di lasciare che l'istinto del cucciolo d'uomo e del cucciolo di cane o gatto facciano il loro corso. Un intervento diventa necessario solo nel caso in cui ci sia la minima percezione che l'animale possa essere considerato un giocattolo e non un essere vivente.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Copyright © VegTimes.it - 2012 - Tutti i diritti riservati - Materiale utilizzabile citando la fonte